top of page
corvi in volo.jpg
510c766297cabe374f2e86acfd663f7b--the-mo
7a6094_3c8aceee81fe472dbaa60d1eb769f5ac~mv2.gif

PE  RLE AI  PO  RCI

GE  LAT  O    AI  C  ORVI

Pearls before Swine

Ice cream for                Crows

EST. (2013) 2018

"Mr Sandman" - THE CORDETTES
00:00 / 00:00
Idee, vaniloqui, polemiche, ossessioni
su musiche, arti, cultura, politica, religioni
di
LUCA Chino FERRARI
scrittore molto (ma molto!) underground
Barrett's Terrapin 2019.jpg
I00531016.jpg

IDEAS, RAMBLINGS, POLEMICS, OBSESSIONS

on music, arts, culture, politics, religions

by Luca Chino Ferrari

a very (but very!) underground paperback writer

Home
NOVITA' / LATEST NEWS
R-12990003-1548595366-4396_edited.jpg

NOVITA' / LATEST NEWS

R-12605686-1544207286-7009.jpeg.jpg

18 novembre 2023

 

Dopo la conclusione delle registrazioni del nuovo album di Dorothy Moskowitz & United States of Alchemy, LCF è impegnato su più fronti creativi:

- LIBRO SU SYD BARRETT: l'editore Zona sta curando la realizzazione della copertina e l'inserto fotografico prima di passare alla formattazione del testo che verrà sottoposto per la correzione delle bozze;

-NUOVO ALBUM con Francesco Paolo Paladino: l'amico compositore-geyser ha registrato, con il consueto stuolo di collaboratori, un album eccezionale, tra i migliori della sua lunga carriera. FLC ha scritto appositamente sette nuovi testi per questo nuovo album che sarà cantato da un unico cantante, il cui nome è al momento top secret (ma è un importante cantante e musicista inglese!);

- LIBRO DELLE MINIATURES: in fase di ultimazione, sarà consegnato entro Natale, per essere pubblicato dalla Recommended Records/November Books agli inizi del prossimo anno. Avrà senz'altro un CD allegato con 45/50 minuti di musica da un minuto...

Zona.jpeg
Recommended.jpeg
Syd-Barrett.webp

27 settembre 2023

Per gli inizi del 2024 un nuovo libro in italiano di LCF uscirà nelle librerie per l'editore genovese Zona, a vent'anni esatti da "Folk Geneticamente Modificato" di Stampa Alternativa. Si tratta di una raccolta di scritti su SYD BARRETT prodotti nell'arco di quarant'anni, con alcuni inediti. Tra questi, le interviste integrali a Jenner, King, Torgherson, Bernard White, Duggie Fields, Malcolm Jones che furono la base di "Tatuato Sul Muro", prima biografia in volume sul chitarrista.

10 agosto 2023

 

FUOCOfuochino, "l'editore più povero del mondo", nell'aprile del 2024 pubblicherà una nuova operina di Luca Chino Ferrari nel consueto formato a tiratura limitata.

 

 

 

 

 

Nuovo album di Dorothy Moskowitz & the United States of Alchemy

in lavorazione!

 

Moskowitz, Paladino e Ferrari da alcuni mesi stanno lavorando a quello che sarà il prossimo album, presumibilmente pronto per l'inizio del 2024. Si tratta di composizioni originali con musiche di Paladino e Moskowitz e testi di Ferrari, Paladino e Moskowitz (per uno dei pezzi).

download.jpg

27 maggio 2023

 

Il primo giugno alle ore 21 presso l'Associazione 21 di Lodi (LO) Luca Ferrari e Francesco Paladino presenteranno l'album registrato con Dorothy Moskowitz. Organizzatori gli Enten Hitti, promotori del festival Ultrasuoni, oltre che musicisti nel primo pezzo dell'album, "Under An Endless Sky".

La serata, oltre a un video-saluto di Dorothy Moskowitz dalla California, prevederà l'ascolto di alcuni brani del disco, la proiezione dei video promozionali, la lettura di testi e un'improvvisazione live degli  Enten Hitti su basi dell'album.

 

Qui a fianco uno scatto dalla precedente presentazione di Piacenza...

Schermata 2023-05-28 alle 15.43.43.png
Presentazione Piacenza.jpg

 

11 aprile 2023

IN-MAIL-28-aprile_album-Paladino-ferrari-Karini-Norsen-Enten-Hitti-1.jpg

Aprile 2023: recensioni del disco sulla stampa italiana senza alcuna considerazione dei testi!

 

In aprile sono apparse sulla stampa musicale italiana (Rockerilla, Blow Up, Buscadero e Rumore) recensioni dell'album tutte positive, nonostante nessun giornalista abbia avuto la compiacenza e la decenza (diritto all'informazione?) di informare il lettore che il sottoscritto non è il neofita alla prima esperienza, ma da anni si occupa a vari livelli di popular music.

 

Se i giudizi sono stati generalmente molto lusinghieri sulla vocalità di Moskowitz e sulle composizioni di Paladino, quasi nessun commento è stato offerto sull'apparato testuale dei pezzi del disco. Brunetti su "Buscadero" (n. 465, aprile 2023), citandomi come "autore dei testi", si limita a scrivere che sono stati  "adattati poi assieme a Dorothy per essere cantati su queste musiche"; Alessandro Besselva Averame, invece, sull'ultimo numero di "Rumore"  (il 375 di aprile) non si sofferma sulla natura dei testi se non alludendone in chiusura di recensione con un riferimento al pezzo "Unknown Ourselves" - "il mistero dell'esistenza risuona  in musiche brulicanti di vita", mentre Aldo Chimenti, citando il sottoscritto in qualità di "scrittore (ai testi)", nella sua recensione centrata tutta su musica e voce ("Rockerilla" n. 512, aprile 2023), scrivendo dell'interpretazione di Dorothy descrive il suo canto come "pura magia vibratile, sorta di crasi armoniosa fra Nico e Marianne Faithfull che però ferve di una carica espressiva sua propria, incrostata di pathos e sconquassi filosofici da brivido". Dove il pathos è naturalmente qualità espressiva della voce e  gli "sconquassi filosofici" sembrerebbero riferirsi ai miei testi... Mah!

 

L'unica recensione in cui sono presenti citazioni di testi è di Gino Dal Soler che, al solito, su "Blow Up" (n. 4 aprile 2023) ha scritto un'ottima, articolata analisi del disco, valorizzando la duttilità della voce di Dorothy nell'adattare le parole del sottoscritto (stavolta definito "poeta").

Amara morale:

Nonostante le sopracitate riviste  da anni dedichino  molte pagine  a libri, poesia e arti collaterali alla musica, continua ad essere rara l'attitudine ad entrare nel merito dei testi del disco, quasi come se le parole fossero elemento accessorio dei suoni e dell'interpretazione.

Ma, come canta Syd Barrett, "'Cos I'm a poet, don't you know it, and the wind you can blow it, 'cos I'm Mr. Dylan, the king, and I am free as a bird on the wing..."

copertina-460x610.jpg
rockerilla-512-aprile-2023_edited.jpg
RUMORE-375-COVER-723x1024.jpg
copertina299-9-32-32-inncom-1.jpg

2 aprile 2023

In questo innegabile tripudio di giudizi (sembra che il nostro disco stia piacendo a tutti!), è uscita su SPECTRUM CULTURE, un portale informativo americano, un'articolata e approfondita recensione di REED JACKSON, giornalista 'economico' del Kansas. Con un approccio decisamente prevenuto circa l'età di Dorothy e le modalità di registrazione 'a distanza' dell'album, a un certo punto scrive:

"La prima cosa che si nota nella title track di apertura, lunga quasi 24 minuti (!), è la voce di Moskowitz: è mixata ad altissimo volume e ben in evidenza rispetto alle tracce strumentali. Non ci sono trucchi o effetti per nascondere il fatto che la cantante è una donna ottuagenaria che canta su una musica che non è stata assolutamente scritta da persone che interagiscono tra loro in una piccola stanza. I testi sono altrettanto poco sottili: iniziano con una citazione di Shakespeare e non si tirano indietro. Riflessioni esistenziali, visioni escatologiche, meditazioni sull'invecchiamento e rancorose disamine delle fugaci gioie dell'esperienza umana: c'è tutto questo, ed è presentato con l'alta drammaticità e la serietà che si addicono all'argomento filosofico."

E più avanti: "Sarebbe facile e banale dire che Under an Endless Sky è un album che ride in faccia alla morte, ma qui nessuno ride. Al contrario, Moskowitz e gli United States of Alchemy sono impegnati in un confronto diretto con l'estinzione personale e sociale, guardando in profondità nella bocca del grande bersaglio del XXI secolo e dicendoci cosa vedono. E non hanno intenzione di battere le palpebre per primi."

L'originale si trova alla pagine Web https://spectrumculture.com/2023/04/02/dorothy-moskowitz-the-united-states-of-alchemy-under-an-endless-sky-review/
 

Spectrum-Culture-Logo3.png

29 marzo 2023 - RECENSIONE DI DAVID FRICKE!

Uno dei più celebri giornalisti rock viventi - l'americano DAVID FRICKE - storica firma di Rolling Stones, dedica una notevole recensione al disco sull'ultimo numero di "MOJO" (n. 354 - maggio 2023), scrivendo tra l'altro:

"Under An Endless Sky è il primo album della Moskowitz dai tempi di quel profetico punto di riferimento, nato dopo che il compositore  Francesco Paolo Paladino (metà degli United States Of Alchemy con il paroliere Luca Chino Ferrari) le chiese di cantare  sul suo lavoro. E' una seduzione a metà. Moskowitz rompe la superfice oceanica celestiale dei 22 minuti del pezzo che da il titolo all'album con logica calda e melodica, creando archi di ninnananna. Sei pezzi più brevi evocano il suo carillon stregato e il suo ballare da allunaggio  degli USA originali - tanto da farti sperare che riceva dei messaggini sul cellulare dai Mercury Rev e dai Flaming Lips".

29 marzo 2023

 

Antonio Bacciocchi - musicista, giornalista, scrittore, blogger (già batterista dei Not Moving) dedica al disco di Dorothy Moskowitz & the USA queste appassionate parole:

 

"Formidabile esperienza collaborativa tra la mitica voce degli United States of America (band psichedelica dei Sessanta) e un ensemble di sperimentatori e avanguardisti come Francesco Paolo Paladino, Luca Chino Ferrari, Karini celati sotto il nome The United States of Alchemy. Un album dalle atmosfere psichedeliche, liquide, sospese, dall’incedere ambient su cui troneggia la voce soul, solenne e possente di Dorothy Moskowitz. Un incrocio tra Terry Riley e la Nico solista, senza uso di chitarre e talvolta nemmeno tastiere ma solo con effetti elettronici, rumori, suggestioni sonore. Un album unico, affascinante, avvolgente. Semplicemente geniale."

La recensione si trova sul sito di RadioCoop alla pagina https://www.radiocoop.it/dorothy-moskowitz-the-united-states-of-alchemy-under-an-endless-sky/

logo.png
Fricke_edited.png
allmusic_facebook_share.png

26 marzo 2023

Ecco come presenta il disco l'influente seguitissimo portale informativo discografico ALL MUSIC, nella scheda a firma Mark Deming:

"(...) Frutto della collaborazione con il compositore elettronico italiano Francesco Paolo Paladino e lo scrittore Luca Chino Ferrari, il primo album degli United States of Alchemy, Under an Endless Sky del 2023, piacerà sicuramente agli appassionati di musica con un senso di avventura, ma chi si immagina un ritorno al suono del lavoro di Moskowitz degli anni '60 avrà una sorpresa. Under an Endless Sky, soprattutto nella sua title track di 23 minuti, sembra un incrocio tra la parte accessibile della musica d'avanguardia e il lavoro di compositori minimalisti come Philip Glass e Steve Reich. Pattern ripetuti suonati da tastiere, fisarmoniche e fiati si susseguono a lungo, mentre violini e corni punteggiano il suono con ulteriori dettagli mentre Moskowitz intona le sue contemplazioni poetiche, che suonano come narrazione e strumentazione aggiuntiva allo stesso tempo. È coinvolgente, riflessivo e ben realizzato, ma chi spera di rivivere le gioie inebrianti di "The American Metaphysical Circus" o "Love Song for the Dead Che" dovrà modificare le proprie aspettative. Moskowitz non si sente in alcun modo legata al passato, e queste nuvole di suono si sentono come un'espressione audace e senza compromessi delle sue idee musicali nel XXI secolo e il suono di un'artista che esplora con fiducia nuovi mondi. Under an Endless Sky non è gli USA, né ha bisogno di esserlo. Questa è musica che conferma che Dorothy Moskowitz è una cercatrice che guarda avanti, e ciò che vede vale la pena di essere ascoltato."

Pagina in originale all'indirizzo: https://www.allmusic.com/album/under-an-endless-sky-mw0003923169

25 marzo 2023

 

Una recensione di "Under An Endless Sky" è apparsa sul sito web del NEW YORKER (più di un milione di iscritti!). A firma Jay Ruttenberg è disponibile all'indirizzo:

https://www.newyorker.com/goings-on-about-town/night-life/dorothy-moskowitz-and-the-united-states-of-alchemy-under-an-endless-sky

Scrive: "Per il suo primo album dal 1968, la Moskowitz si unisce al compositore Francesco Paolo Paladino e al paroliere Luca Chino Ferrari - gli italiani chiamati United States of Alchemy - in un ritorno all'essenza avanguardistica, se non proprio al suono, della sua band degli anni Sessanta. Con texture che accennano all''Ambient music, si tratta di un lavoro meno frenetico. Ma l'aura di surrealismo rimane, guidata da una cantante che, giovane o vecchio che sia, fa una serenata nella terra dei sogni".

new-yorker-logo-2.jpg
SeiGradi.webp

24 marzo 2023

 

"Unknown To Ourselves" è stata trasmessa da RAI Radio3 nel programma "Sei Gradi" presentato da Paola De Angelis. La trasmissione è disponibile in podcast alla pagina:

https://www.raiplaysound.it/audio/2023/03/Sei-gradi-del-23032023-79ad692c-0985-4c2f-829e-80b5cc9cd05c.html

17 marzo 2023

 

Un'altra ottima intervista a Dorothy Moskowitz è stata pubblicata dalla rivista on line "It's Psychedelic Baby"  alla pagina: https://www.psychedelicbabymag.com/2023/03/dorothy-moskowitz-the-united-states-of-alchemy-interview-new-album-under-an-endless-sky.html

PsychedelicBabyindex.jpeg
I00531016.jpg

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

10 marzo 2023

 

Una lunga  e articolata recensione (in italiano) a firma Athos di MAT2020 , con ampi stralci dei miei testi tradotti in italiano, è stata pubblicata on line alla pagina https://athosenrile.blogspot.com/2023/03/dorothy-moskowitz-united-states-of.html?fbclid=IwAR2KBtljSTNWzMhoT_WkgMOu_ZGaVAr63TFLukLEkG9ok1U9tmYPqu3jW0k

5 marzo 2023

 

Anche UNCUT, una delle riviste musicali inglesi più diffuse, ha dedicato un articolo e una recensione al disco in uscita sul numero di questo mese.

E' disponibile anche la versione on line dell'articolo qui:

https://www.uncut.co.uk/features/interviews/dorothy-moskowitz-i-wanted-to-be-in-the-mainstream-but-it-couldnt-happen-142024/

831_large.jpg

8 febbraio 2023

Un'ottima recensione della prestigiosa rivista inglese  THE WIRE che anticipa l'uscita del primo album di DOROTHY MOSKOWITZ & THE UNITED STATES OF ALCHEMY! A wonderful review on the prestigious magazine The Wire!

La stessa rivista ha inserito il singolo "UNKNOWN TO OURSELVES" nella Playlist del mese, disponibile alla pagina: https://www.thewire.co.uk/audio/tracks/office-ambience-469

The Wire review_edited.jpg
OFC-wire-mar-150-ns.jpg

20 febbraio 2023

Per lanciare l'album, in uscita il 17 marzo, la Tompkins Square ha pubblicato il singolo "UNKNOWN TO OURSELVES", disponibile in streaming sul alcune piattaforme  on line (Spotify, Amazon...).

Lo promuove anche il portale di informazione musicale ALL MUSIC alla pagina

 

https://www.allmusic.com/album/unknown-to-ourselves-mw0003945177?1678615660144

 

Tompskinslogo.jpg

10 gennaio 2023

 

Tompkins Square Records pubblicherà il CD di DOROTHY MOSKOWITZ & THE UNITED STATES OF ALCHEMY (Francesco Paolo Paladino e Luca Ferrari) il prossimo marzo. L'album sarà anticipato da un singolo in febbraio. E' prevista anche la diffusione di un video, ideato e curato da Paladino e dall'artista contemporanea Maria Assunta Karini.

Aggiornamenti al sito dell'etichetta: https://www.tompkinssquare.com/

Tompskinslogo.jpg

30 Novembre 2022

 

Un'intervista a Francesco Paolo Paladino e a Luca Ferrari con recensione sul disco di His Majesty The Baby alla pagina

https://athosenrile.blogspot.com/2022/09/his-majesty-baby-hope-for-madness.html

11 Dicembre 2022

Dopo l'avvincente avventura di His Majesty the Baby, Luca Ferrari e Francesco Paladino hanno avviato una collaborazione con la leggendaria cantante degli U.S.A. DOROTHY MOSKOWITZ che si concretizzerà a breve nella pubblicazione di un CD per la casa discografica indipendente californiana Tompkins Square. Il duo,  per l'occasione denominatosi UNITED STATES OF ALCHEMY, è autore di musiche (Paladino) e testi (Ferrari), interpretati dalla voce suggestiva di Dorothy Moskowitz, icona dell'avanguardia psichedelica americana.

dorothy-2021.jpg
Dorothy Moskowitz nel 2021
Usa-band.jpg
Gli United States Of America nel 1967

20 Dicembre 2022

 

Un nuova recensione dell'album di HIS MAJESTY THE BABY è stata pubblicata sull'ultimo numero del "Buscadero" a firma Lino Brunetti.

BuscaCover_edited.png
ReceBuscaHope_edited.jpg

5 Ottobre 2022

 

L'album di HIS MAJESTY THE BABY è stato recensito da "Rockerilla", "Rumore" e "Blow Up" in termini decisamente positivi. Secondo Gino Dal Soler ("Blow Up" n. 293, ottobre 2022), "I titoli e i testi sono pura delizia"; per Massimo Marchini ("Rockerilla" n. 507, novembre 2022), "... un disco generoso di idee e suggestioni e - ciò che conta - ottima musica... Davvero un album tra i più interessanti di quest'anno"; secondo Alessandro Besselva Averame ("Rumore" n. 369, ottobre 2022), si tratta di un "eccellente esordio" caratterizzato da "un universo sonoro a sé. Dove, in una affascinante fantasmagoria sonora, convivono onirici pastoralismi industrial, filastrocche à la Ivor Cutler (Dust in My Mouth), percussioni ancestrali, minimalismo, omaggi a Battiato".

Questo il video promozionale del disco lanciato da SILENTES:

Silenteslogo.jpg

1 Ottobre 2022

Pubblicato il CD di HIS MAJESTY THE BABY (Francesco Paolo Paladino + Luca Chino Ferrari) intitolato "HOPE FOR MADNESS" per la Silentes di Milano. Un'invocazione alla follia creativa, un inno allo sregolamento dei sensi, alla perdita di controllo.

Per acquistarne una copia contattare Silentes all'indirizzo:

http://store.silentes.it/catalogue/pala08.htm

HMTB2.jpg.jpg
HMTB3_edited.jpg

14 settembre 2022

 

Per questa che è una delle campagne elettorali più squallide del Dopoguerrra, nonostante il disastro evidente dello stato sociale, dell'economia, dei servizi pubblici, della cultura... ho pensato a un piccolo contributo dallo spirito dadaista per tutti i potenziali elettori indecisi.

Mi sono chiesto: cosa avrebbe pensato Tzara o Peret in  questa situazione?

A parte medium, tavolini per evocare i morti (partiti politici), chiromanzia e altre pratiche di magia bianca e nera, perché non tentare con la bibliomanzia?

Dopo quelli delle Giornate Mondiali e del Bugiardino Perpetuo, ne è venuto fuori un calendario perenne che è un vademecum per orientarsi o desistere... 

La "BIBLIOMANZIA DEI PARTITI POLITICI"

è qui disponibile in free downloading:

 

 

 

13 giugno 2022

Per premiare la fedeltà dei quattro indulgenti lettori che seguono le mie sempre più sporadiche iniziative pubbliche eccovi in free download "LA GIORNATA MONDIALE", pubblicato nel 2017 dalla benemerita casa editrice FuocoFuochino di Viadana (MN) con una breve intro dell'amico Fabrizio Davini.

Intitolato originariamente "Una modesta proposta per 365 giornate mondiali" e pensato come una provocazione nei confronti dell' 'agenda istituzionale' che ogni giorno, spesso quasi esclusivamente per meri scopi commerciali, si inventa una giornata a tema da celebrare, è un testo ispirato dalle straordinarie elencazioni di Rabelais, Perec, Prevert... certo figlio di una vocazione per lo sberleffo dadaista/surrealista.

Ignorato da tutti, come spesso mi è accaduto, venne ripreso nell'agosto 2017 da Cristina Taglietti in un trafiletto su "Leggere", inserto del Corriere della Sera...

Madonna blasfema_edited.jpg

6 giugno 2022

 

Breve intervento a commento della presa di posizione del Sindaco di Cremona sulla vicenda della "Madonna blasfema" al Pride di sabato 4 giugno (alla pagina  https://cremonasera.it/politica/il-sindaco-dieci-incivili-hanno-compiuto-un-gesto-offensivo-volgare-e-sciocco-e-fa-pi-notizia-questo-che-l-entusiasmo-di-migliaia-di-persone).

2 marzo 2022

 

Da qualche settimana LCF sta lavorando al prossimo libro, stavolta dedicato alla EDGAR BROUGHTON BAND, gruppo inglese attivo dal 1968 nell'ambito del cosiddetto British Underground. Il lavoro, ancora una volta scritto in inglese, è basato sulla diretta collaborazione di Edgar Broughton, chitarra e voce solista, e sulle testimonianze di musicisti e personaggi coinvolti in questa storia luminosa e integra di controcultura (il chitarrista Victor Unitt, già coi Pretty Things; Linda Kattan, segretaria della Blackhill; Andrew King della Blackhill...). Anarchici, politicizzati, idealisti della rivoluzione, quelli della EBB hanno scritto una pagina importante della popular music, ancora oggi esemplare per integrità e coerenza. Uscita prevista per la fine dell'anno, inizio 2023?

For the past few weeks LCF has been working on its next book, this time dedicated to the EDGAR BROUGHTON BAND, an English group active since 1968 within the so-called British Underground. The work, once again written in English, is based on the direct collaboration of Edgar Broughton, guitarist and lead vocalist, and on the testimonies of musicians and personalities involved in this bright and integral story of counterculture (guitarist Victor Unitt, formerly with Pretty Things; Linda Kattan, secretary of Blackhill; Andrew King of Blackhill...). Anarchists, politicized, idealists of revolution, those of EBB wrote an important page of popular music, still exemplary today for integrity and consistency. Planned release later this year, early 2023?
 

​​​​​

29 dicembre 2021

 

Dopo la partecipazione al tributo a Syd Barrett con il remake di "Feel", FRANCESCO PAOLO PALADINO e Luca Ferrari stanno lavorando al loro primo album che uscirà nelle prossime settimane sotto l'insegna HIS MAJESTY THE BABY.

Musiche di Paladino e testi di Ferrari per un lavoro che si potrebbe definire "dadaista-psichedelico" e che non ha paragoni nella scena musicale contemporanea. Numerosi gli ospiti, soprattutto tra gli interpreti, tra cui MARTYN BATES (Eyless In Gaza), ALAN DAVIDSON, ALISON O' DONNEL, SARA NONO, KARINI, EDWARD KA-SPELL...

edgar-broughton-band-1969.jpg
20 settembre 2021

 

Il mensile italiano "BUSCADERO" (n. 447 del settembre 2021) pubblica una lusinghiera recensione a firma ANDREA TREVAINI  sul box della Third Ear Band, viziata da alcune considerazioni discutibili sull'attualità della musica del gruppo...

Altre recensioni molto positive in Rete alle pagine:

https://www.indie-eye.it/recensore/coverstory/third-ear-band-mosaics-the-albums-1969-1979-la-recensione-e-lunboxing-del-cofanetto-cherry-red.html (INDIEeye)

https://www.velvetthunder.co.uk/third-ear-band-mosaics-the-albums-1969-1972-esoteric-cherry-red/ (STEVE PILKINGTON su VELVET THUNDER)

TEBreview1_edited.png
TEBreview2_edited.jpg

14 agosto 2021

 

Dallo scorso 17 luglio è in distribuzione "PREPARATION" del MIKE TAYLOR QUARTET, un album in vinile con sei pezzi inediti del 1965. Pubblicato dalla Sunbeam Records e curato dal giornalista/scrittore inglese RICHARD MORTON JACK, il disco contiene un grande fascicolo biografico con molte foto inedite  e un poster originale riprodotto in formato ridotto. Il testo, brillantemente scritto da Richard, è basato in gran parte sul mio libro del 2015 dedicato al pianista e contiene citazione e ringraziamenti anche al sottoscritto. Una vera chicca per  appassionati di jazz!

Taylor.jpeg

12 agosto 2021

 

Francesco Paolo Paladino, ospite di CHIGIANA radioarte, ha presentato la sua opera "DE MUSICA", pubblicata nel 2020, cui ho avuto l'onore di collaborare.

Ascolta il file audio dell'intervento:

20210812_125029_edited.jpg
Paladino presenta De Musica
00:00 / 08:35
20210812_162822_edited.png

9 agosto 2021

 

Da qualche giorno è disponibile il CD box "MOSAICS" che raccoglie i tre dischi originali Harvest registrati dalla Third Ear Band tra il 1969 e il 1972. Rimasterizzati dalle bobine originali, i pezzi sono pubblicati dalla Esoteric Recordings di Londra e sono corredati da un booklet fotografico con testo  scritto da me. 

Una recensione di John Barlass dalle pagine di "At the Barrier" (https://atthebarrier.com/2021/07/29/third-ear-band-mosaics-the-albums-1969-1972-album-review/) definisce il testo "una ricostruzione storica meravigliosamente dettagliata"... Thanks a lot for it!

THIRD-EAR-BAND-3CD.jpg
RC-logo-site-light.jpg

16 luglio 2021

 

Nell'attesa che i media 'ufficiali' si accorgano del masterpiece "Miniatures 2020", ad oggi pressoché ignorato (mentre si continuano a dedicare fiumi di parole a musicisti, dischi, libri, film... insignificanti), ecco un piccolo cadeaux ai fedeli (pochi ma buoni!) frequentatori di queste pagine: un recente scritto (apologo? racconto breve? estratto di diario?...) intitolato "DIRE, FARE, BACIARE, LETTERA TESTAMENTO" (edizioni LaDeaBicefala n.5/2021) scaricabile gratuitamente alla pagina LIBRI PUBBLICATI nella sezione delle  Edizioni della Dea Bicefala.

19 giugno 2021

 

Appena pubblicato l'ultimo album della band americana Spirits Burning di Don Falcone con la collaborazione di numerosi musicisti di fama nell'underground internazionale.

Tra questi la violoncellista Ursula Smith, già componente della Third Ear Band negli anni Settanta.

Avendo collaborato al coinvolgimento dell'amica violoncellista, Don è stato così gentile da citarmi sul booklet in qualità di collaboratore del progetto!

L'album è ascoltabile e acquistabile alla pagina Bandcamp del gruppo: https://spiritsburning.bandcamp.com/album/evolution-ritual

00848974.jpg
Spirits2.jpg

 

8 giugno 2021

 

Un'altra recensione di "Miniatures" dell'amico Mirco Delfino sul suo blog TOM TOM ROCK alla pagina:  https://www.tomtomrock.it/review/recensione-various-artists-miniatures-2020/

 

1 giugno 2021

 

Una bella recensione di Vittore Baroni su "Miniatures 2020" pubblicata sull'ultimo numero di BLOW UP (#277 - giugno 2021)...

 

 

BlowUP1.jpg
BlowUpLogoWeb2013.jpg
rsz_1tomtorock-3.webp

14 maggio 2021

 

Ancora una recensione sul libro dedicato alla TEB. Stavolta è il blog "On An Overgrown Path" a scriverne alla pagina https://www.overgrownpath.com/2021/05/how-mahler-became-sound-upholstery.html  cogliendone appieno alcune delle ragioni di fondo.

Intitolato "Come Mahler diventò tapezzeria sonora", cita alcuni passaggi del mio saggio introduttivo evidenziando l'idea secondo cui l'esperienza della TEB può essere considerata "politica" per le chiare implicazioni con l'evoluzione dei suoni e delle modalità di produzione e fruizione nella contemporaneità che viviamo, in cui la musica, appunto, è ormai più che altro mera "tappezzeria".

Non propriamente una recensione del libro, questo breve pezzo è un'intelligente  riflessione sull'idea centrale che ha ispirato il mio lavoro cominciato molti anni fa. E non è forse un caso che a sottolinearlo sia stato un blog e non una cosiddetta "rivista specializzata"...

30 aprile 2021

 

Mentre la stampa "specializzata" italiana continua ad ignorare "Miniatures 2020", un'opera destinata a restare nella storia della popular music, è da poco disponibile sul Web una recensione del CD alla pagina del "Morning Star" https://www.morningstaronline.co.uk/article/c/good-weird-batshit-weird-brilliance-plenty 

Questa sotto è invece un'intervista all'amico Francesco Paolo Paladino

uscita il mese scorso sul quotidiano di Piacenza  "La Libertà"...

safe_image.php.png
Articolo La Libertà di Piacenza 3 mrzo 2

19 aprile 2021

 

Ottima recensione del libro dedicato a Sweeney e alla Third Ear Band sul prestigioso  webmagazine AllAboutJazz (edizione italiana) a firma Mario Calvitti alla pagina https://www.allaboutjazz.com/glen-sweeneys-book-of-alchemies-the-life-and-times-of-the-third-ear-band-1969-1973

14 aprile 2021

 

Pubblicato "Mandala", live inedito del 1965 del  Mike Taylor Quartet. Ottima recensione del giornalista inglese Richard Williams (https://thebluemoment.com/about/), già collaboratore del "Melody Maker" negli anni sessanta, sul suo blog The Blue Moment alla pagina https://thebluemoment.com/2021/04/14/a-mike-taylor-discovery/. Nella recensione  viene citata anche la mia biografia sul pianista, definita "useful", utile...  Grazie Mr Williams!

Mike Taylor Quartet unrealised 1965 live recording is now out. A very good review was written by music journalist Richard Williams (already a sign in the Sixties for Melody Maker) on which he quotes my bio about Taylor, defying it "useful". Thanks Mr Williams!

indexallaboutjazz.png

6 aprile 2021

 

L'etichetta Jazz in Britain ha annunciato per il 17 giugno la distribuzione di "Mandala", in vinile e CD in tiratura limitata a 500 copie. Si tratta di un concerto del Mike Taylor Quartet registrato nel 1965 da Jon Hiseman, all'epoca batterista della band - un'assoluta rarità per i cultori di Taylor e del jazz inglese. Da autore della prima e unica biografia sul pianista di Ealing (https://miketaylorpianoplayer.blogspot.com/), ho avuto l'onore di collaborare alla realizzazione del disco fornendo un disegno inedito di Taylor per la copertina riprodotta qui a lato (da cui è derivato il titolo stesso). Il booklet è a cura dell'esperto jazz Duncan Heining, tra l'altro uno dei prima a occuparsi di Taylor.

Il disco, destinato a diventare presto una rarità collezionistica, è disponibile in pre-order alla pagina di Bandstand dell'etichetta, all'indirizzo:  https://jazzinbritain.co.uk/album/mandala

Taylor cover.jpg

 

5 aprile 2021

 

Ancora recensioni sul tributo a Barrett dal Web:

Edwin Ammerlaa, dalle pagine della rivista olandese "10 Pages", annoverando His Majesty The Baby tra le band presuntuose, che si sono cioè sopravvalutate, definisce "Feel" "insipida", mentre l'amico Mirco Delfino dalla Webzine Tom Tom Rock (https://www.tomtomrock.it/review/recensione-various-artists-love-you-a-tribute-to-syd-barrett/) da un giudizio molto indulgente, scrivendo: "Su Feel degli His Majesty The Baby, la voce di Luca Ferrari, giornalista musicale e autore di diverse pubblicazoni su Syd Barrett, intona il testo, che è un sofferto flusso di coscienza, sulle divagazioni pianistiche di Francesco Paladino, alle quali si aggiungono le note di un trombone, con effetto davvero straniante e claustrofobico".

Da segnalare anche la recensione di Mauro Furlan dal portale di informazione musicale "Music Map" alla pagina: http://www.musicmap.it/recdischi/ordinaperr.asp?id=8294

Copertina rivista olandese.png
Shindig!2_edited.jpg

 

20 marzo 2021

 

La rivista inglese "Shindig!" recensisce sull'ultimo numero il tributo a Barrett "Love You". A proposito della versione di "Feel" interpretata da HIS MAJESTY THE BABYJeff Penczak scrive che "cattura al meglio la distanza siderale di Syd" dalle umane cose... mostrando di cogliere perfettamente l'idea alla base di  questo remake.

Shindig!1_edited.jpg
ofc-wire-apr-wire-tapper55-cm.jpg

15 marzo 2021

 

La rivista inglese di musica d'avanguardia "Wire" ha dedicato una bella  recensione al doppio CD "Miniatures 2020" sull'ultimo numero appena uscito in edicola. Il testo di Spenser Tomson è disponibile qui:

https://www.facebook.com/barrydlamb/posts/10165037280860096

MINIATURES 2020.jpg
Barrett's Terrapin 2019.jpg
BarrettCDtribute_edited.jpg

 

3 aprile 2021

 

Due nuove recensioni positive sul tributo a Syd Barrett.

Una a firma Federico Guglielmi sulla rivista italiana  "Blow Up"; l'altra sulla pagina Web Real Gone, all'indirizzo: https://www.realgonerocks.com/2021/01/various-artists-love-you-a-tribute-to-syd-barrett/ dove si afferma, tra l'altro, che "i His Majesty The Babe vincono il premio per la performance più bizzarra quando la loro rivisitazione di "Feel" scivola drasticamente nell'avanguardia".

BlowUp273feb21_edited.jpg
ReceBlowUp_edited.jpg
Schermata%20del%202021-04-02%2000-23-00_
Marchio_Ombra.png
Articolo olandese.png
Northern Sky.png

1 marzo 2021

Una nuova (controversa) recensione del libro dedicato a Glen Sweeney  e alla TEB è  stata pubblicata dal sito/rivista inglese Northern Sky a firma Allan Wilkinson. Il recensore sembra non apprezzare la struttura del libro, volutamente  una "non biografia"...

Testo della recensione alla pagina Web:

https://northernskyreviews.com/2005/01/01/13532/

 

28  febbraio 2021

Queste le prime recensioni uscite su "Love You", il 2CDs tributo a Syd Barrett

http://www.jpsmusicblog.com/search?q=syd+barrett

https://atthebarrier.com/2021/01/25/various-artists-love-you-a-tribute-to-syd-barrett-album-review/

1 febbraio 2021

Recensione del libro su Glen Sweeney e la TEB sull'ultimo numero di "Rumore" (#349 - febbraio 2021).

TEB review cover (2).jpeg
TEB review (2).jpg

Glen Sweeney was an unusual character, even by the standards of a time when almost everything was Glen Sweeney, a bit mystic and a bit trickster, an experimenter of ways and worlds, a man of another era (it seems that he was 45 years old in 1969 when the apocryphal and ancestral raga of his Third Ear Band made their debut). It's a great challenge to tell his story, but Luca Ferrari, a freelancer who has always been interested in heretics and outsiders, succeeds in doing so, drawing on the materials of the boundless online archive on the English band, which he has been feeding for a decade, ghettoraga.blogspot.com.
The book, in English, collects interviews with Sweeney (who died in 2005), his writings, illustrations, photos, correspondence with the author (responsible in the '80s for a brief reunion of TEB) and testimonies of anyone who crossed the path of this syncretist who perceived every single percussive beat "as if it were a symphony". Providing at the same time a nice cross-section of the British underground '60s and '70s. manic chronology and video / discography, attached a CD with unreleased recordings of the period '70-'71.


 

 

 

 

16 gennaio 2021

 

Compiler and editor BARRY LAMB of MINIATURES 2020 wrote the album  release is imminent at his blog - https://www.barrylamb.com/archive/miniatures-epk-is-now-available
He writes: "The 40th anniversary tribute to Morgan Fisher's 1980 masterpiece features a number of artists from the original and the much loved millennial sequel. Prog legends, experimental pioneers, post punk archetypes. In old terms it's what would be called a triple album containing 124 Miniature masterpieces.  

We are just running the final checks on the artwork and packaging and then we are away. Initial release will be on CD only. Expect it in early February."

miniatures-new-front_orig.jpeg

 

6 gennaio 2021

Pubblicato da Gonzo Multimedia  il tributo a Syd Barrett "LOVE YOU", cui LCF ha partecipato con un breve pezzo sul booklet e, per la prima volta in carriera (!!!),  con l'interpretazione vocale di "Feel", dall'album "The Madcap Laughs".

Info e acquisto alla pagina:

https://www.gonzomultimedia.co.uk/products/syd-barrett-love-you-2cd

syd-barrett-love-you-2cd.webp
029.Syd_Barrett_1970.jpg

10 ottobre 2020

 

Ecco il video promo di "Miniatures", il tributo al geniale capolavoro di Morgan Fisher previsto per dicembre 2020  a cui partecipano musicisti del calibro di John Greaves, Chris Cutler, Geoff Leigh, Martin Newell, Billy Bragg, The Residents, Nick Haeffner, David Thomas, Half Japanese Alternative TV...

LCF ha l'onore di curare il saggio introduttivo del booklet incluso nel doppio CD.

p001_Shindig_108-scaled.jpg

 

1 ottobre 2020

Questa è la copertina dell'ultimo numero di "SHINDIG!", rivista inglese di rock anni Sessanta, che dedica un lungo articolo alla Third Ear Band a firma KRIS NEEDS con diverse citazioni (positive!) del mio libro.

Here's the cover of the last new issue of the Sixties/Psychedelic/underground British magazine Shindig!, this month featuring the Third Ear Band. Rock journalist KRIS NEEDS dedicates a long piece to the band and some very positive quotations to my book...

8 Agosto 2020

Prima recensione del libro pubblicata sul Web. La scrive RICHARD WHITEHOUSE su ARCANA.fm alla pagina 

https://arcana.fm/2020/08/08/glen-sweeneys-book-of-alchemies/

Giudizi molto positivi, libro "assolutamente raccomandato"...

Come si dice: buona la prima!

arcana-blue-50-2.jpg

24 luglio 2020

LCF parteciperà al disco celebrativo per i quarant'anni di "MINIATURES", la raccolta di  'miniature sonore' curata nel 1981 da MORGAN FISHER e pubblicata dalla Pipe Records (in Italia, solo su vinile, dalla Supporti Fonografici di Milano). Oltre a un'introduzione di Fisher sulla storia e le ragioni del disco, LCF contribuirà con un breve saggio sulle 'miniaturizzazioni sonore'.

Tra i partecipanti al progetto curato da BRIAN LAMB, che sarà pubblicato in CD e vinile, nomi prestigiosi del rock e dell'avanguardia contemporanea come Robert Fripp, David Jackson, Glen Matlock, Billy Bragg, David Cross, Nick Solomon, Chris Cutler, THE RESIDENTS, Kevin Hewick, Geoff Leigh, TERRY RILEY...

Info alla pagina:

https://mailchi.mp/7e87dca5dbda/miniatures-2020-update-2?fbclid=IwAR2mniz9X9i1H90r25uT1r6dq9FMbuYu17Q562ET9i2ZnLLKSph4lpDeehE

 

6140fXTkADL._AC_SX466_.jpg
ReR_Alchemies_cover_300dpi.jpeg

15 luglio 2020   

Il nuovo libro di LCF dedicato a GLEN SWEENEY e alla THIRD EAR BAND è in distribuzione dal sito dell'editore NOVEMBER BOOKS di Recommended Records e disponibile sui principali portali di vendita Web.

Scritto in inglese, il volume di 268 pagine (prezzo: 18 pounds) contiene numerose foto inedite, interviste, scritti e poesie, e un CD in allegato con sei registrazioni  della band risalenti al 1970-1971 mai pubblicate prima d'ora. 

Info dettagliate, press release, acquisto alla pagina:

http://www.rermegacorp.com/mm5/merchant.mvc?Screen=PROD&Product_Code=TEB+BOOK&Store_Code=RM

4  luglio 2020   

 

Disponibile in download gratuito un vecchio Millelire di Stampa Alternativa curato nel 1994, ormai introvabile. Si tratta della traduzione di "LO SCOPO DELLA LUNA" di TOM ROBBINS, ispirato a una paradossale storia d'amore a distanza tra Marilyn Monroe e Vincent van Gogh.

"Un semplice divertissement che racchiude tutta la sua grottesca comicita nell’affaire amoroso tra due dei piu grandi miti del nostro secolo tragicamente scomparsi dopo una vita spesa a inseguire l’Amore. Nove-variazioni-nove sul tema: chi sa far perdurare l’amore?"

IL VOLUMETTO E' SCARICABILE GRATUITAMENTE IN FORMATO PDF DAL SITO DI STAMPA ALTERNATIVA ALLA PAGINA:

http://www.stampalternativa.it/liberacultura/books/scopodellaluna.pdf

Screen-Shot-2020-07-04-at-11.45.50-AM-22
13 luglio 2020
 
L'edizione celebrativa dei primi cinque dischi autoprodotti
e pubblicati per la sua indie Diplodisc dal musicista d'avanguardia
Alessandro Monti  è annunciata per l'1 ottobre 2020. Il testo principale
del booklet, presentazione critica del lavoro,  è stato curato (in inglese)
da LCF. Info al sito di Unfolk: https://unfolkam.wordpress.com/
Una pagina di questa edizione esclusiva a tiratura limitata anche su Discogs: https://www.discogs.com/it/Unfolk-Alessandro-Monti-The-Diplodisc-Years-2006-2014/release/15714166
A 5CD limited edition bag in 2 colours, an individually numbered edition of 100.
It includes the following CDs:
Unfolk + Live Book (double remaster)
The Venetian Book Of The Dead
spiritDzoe
Diplocomp

All in original pressing & artwork.
Exclusive poster-booklet included.
STICKER x adesivi.png
Diplobag.jpg
diplodisc-logo.jpg
libroide.jpg
internolibroide.jpg

12 giugno 2020

Durante il lockdown pandemico, tra tante altre cose, ho partecipato al libroide collettivo ideato, organizzato e realizzato da Federico Zenoni della casa editrice libertaria Libera e Senza Impegni di Milano dal titolo "Cronache della Casa".

Il libroide, prodotto a mano in dodici copie, raccoglie poesie, acrostici, vignette, disegni e racconti nati e/o ispirati dalla clausura di Alberto Figliola, Matteo Moi, Antonella Barina, Collettivo Franti, Manuela Vallarino, Dario Antonetti, Federica Ruberto, Pat Carra e Livia Lepetit (erbacce.org), Centro Studi Canaja e Federico Zenoni.

Quanto a me, ho contribuito con il racconto inedito "Domani, Armageddon"

che mi sembra possa interpretare in qualche modo (beh, il mio...) i tempi di

pura follia che stiamo vivendo.

Info dettagliate alla pagina dell'editore: http://www.senzaimpegni.altervista.org

logocasaeditrice.jpg

28 aprile 2020

Un intervento di LCF sulla polemica del 25 aprile a Cremona: ma davvero "Bella Ciao" è canzone divisiva come sostengono Lega e Fratelli d'Italia?

Lettera al portale d'informazione CremonaOggi alla pagina Web  https://www.cremonaoggi.it/

23 marzo 2020

 

Intervista di Mirco Salvadori a Francesco Paolo Paladino su "De Musica" al sito della webzine di  radio Sherwood:  https://www.sherwood.it/articolo/7474/liberare-il-tempo

pala05.png

21 febbraio 2020

Pubblicato da Silentes il 4CDs box di Francesco Paolo Paladino dal titolo "De Musica et in Fungorum Effectis" con saggio introduttivo (in italiano/inglese) a cura di Luca Chino Ferrari.

Copie del box possono esse richieste al sito di Silentes alla pagina Web: http://store.silentes.it/

Per seguire il 'destino critico' dell'opera Francesco ha aperto una pagina Facebook dedicata all'indirizzo: https://www.facebook.com/francescop.paladino/

30 settembre 2019

LCF  ha concluso la sua nuova piccola polemica contro i tempi che viviamo, bersaglio la farmacopea e il condizionamento psicologico esercitato dalla medicina sull'ansia di ammalarsi e morire. Titolo dell'operina, in chiave surrealista/perechiana, "IL BUGIARDINO PERPETUO", da oggi scaricabile gratuitamente a chi ne fosse interessato nella sezione LIBRI PUBBLICATI/BOOKS.

"L'uomo è una passione inutile"

                                   (Jean Paul Sartre, 1943)

BIO

BIO

(for a brief biography in English go to en.wikipedia.org/wiki/Luca_Ferrari_%28writer%29)

Luca Chino Ferrari (Cremona, 1963) è uno scrittore (molto, ma molto!) underground.

Ha scritto e tradotto libri su musicisti rock, folk e jazz come Third Ear Band, Robyn Hitchcock, Captain Beefheart, Tim Buckley, Nick Drake, Syd Barrett, Pink Floyd per le maggiori case editrici del Paese.

Pioniere del fanzinato italico (tra il '79 e l''83 sue le fanzine dedicate a Pink Floyd - "Octopus" - e Syd Barrett - "Dark Globe" - cfr. la-dea-bicefala.webnode.it/fanzines/), ha collaborato con riviste come Ciao 2001, Rockerilla, L'Ultimo Buscadero, Vinile, Mjuzik, Folk Bulletin.

 

Ha organizzato festival e concerti, partecipato come giurato a concorsi e rassegne, tenuto conferenze e corsi sulla storia del Rock e sull'evoluzione delle tecnologie audio. Scritto presentazioni di mostre e cataloghi d'arte per amici pittori e scultori (cfr. https://la-dea-bicefala.webnode.it/altre-scritture/scritti-darte/ ).

Dopo aver incontrato personalmente Syd Barrett a Cambridge, negli anni Ottanta ha contribuito alla ricostituzione del gruppo-culto Third Ear Band curandone il management in Italia. Ha ideato e dirige dal 2009 Ghettoraga, l'archivio ufficiale on line della Third Ear Band all'indirizzo ghettoraga.blogspot.it


Dopo tre anni di ricerche, nell'ottobre 2015 ha pubblicato per l'editore inglese Gonzo Multimedia  la biografia 'impossibile' del pianista jazz inglese Mike Taylor, recensita positivamente da riviste importanti come "Jazz Journal", "Jazz Wise", "Record Collector".  Info, aggiornamenti e curiosità sul libro e sull'immenso pianista ignorato dai più sono disponibili alla pagina  Web: https://miketaylorpianoplayer.blogspot.com/

Tra il settembre 2015 e il giugno 2017 tre suoi racconti, "Finale", "Shiva a Milano" e "La Giornata Mondiale", sono stati pubblicati dall'editore mantovano FUOCOfuochino, "l'editore più povero del mondo". Nello stesso periodo ha collaborato con l'etichetta inglese Gonzo Multimedia curando alcuni booklet dei CD della casa discografica.

Tra il 2018 e il 2020 ha collaborato con la storica indie Cherry Red Records per cui ha curato i CD booklet dei tre dischi originali EMI-Harvest della Third Ear Band.

 

Nell'agosto 2020 Recommended Records/November Books ha pubblicato un suo nuovo libro in inglese dedicato al fondatore e leader della Third Ear Band Glen Sweeney.

Nel 2021 sono stati pubblicati due suoi scritti sui booklet di un CD-tributo dedicato a Syd Barrett, edito da Gonzo Multimedia, e del CD celebrativo del quarantennale di "Miniatures", realizzato dalla Recommended Records.

Con l'amico musicista/compositore  Francesco Paolo Paladino ha costituito il duo HIS MAJESTY THE BABY con cui nel 2022 ha realizzato l'album "Hope For Madness", ottimamente recensito dalle principali riviste musicali italiane. Sempre con Paladino e la leggenda underground Dorothy Moskowitz (già cantante della band-culto USA) ha collaborato alla registrazione di "Under An Endless Sky", scrivendo tutti i testi del disco che è stato pubblicato il 17 marzo 2023  a nome DOROTHY MOSKOWITZ & THE UNITED STATES OF ALCHEMY. CD recensito molto positivamente dalle principali riviste rock internazionali (Mojo, Uncut, The Wire) e nazionali.

Nel frattempo sta lavorando a un saggio studio sulla miniaturizzazione sonora nella popular music che dovrebbe essere pubblicato da November Books il prossimo anno. 

Un nuovo album a nome Dorothy Moskowitz & the United States of Alchemy è previsto per gli inizi del 2024.

Ateo, anticlericale, libertario, liberale, antifascista non appartiene a confraternite giornalistiche, partiti politici, sindacati, lobby, movimenti.


 

Questo sito è erede di "FUORCHE' IL PROVVISORIO" (5 maggio 2013- 25 febbraio 2018), scritto in italiano, dove è possibile reperire più o meno tutta la produzione di LCF di questi ultimi anni: scritti, recensioni, racconti, interviste, editoriali...

Se sei interessato clicca il tasto qui a fianco

This site is the heir of "EXCEPT THE PROVISIONAL" (May 5, 2013- February 25, 2018), written in Italian, where you can find more or less all the production of LCF in recent years: writings, reviews, stories, interviews, editorials... If you are interested click the black button above.

"L'uomo bianco appartiene al passato"

(LF Celine, 1961)

Celebrando vite...

Racconto da sempre vite vissute di musicisti. Vite consumate, dissipate, sprecate. Storie di autentici talenti, artisti geniali, innovatori, ricercatori, sperimentatori. Personalità idiosincratiche, peculiari, uniche che con le loro opere hanno esaltato le possibilità della creatività umana. Mike Taylor, Syd Barrett, Tim Buckley, Nick Drake, la Third Ear Band, Captain Beefheart hanno vissuto esistenze affascinanti, tormentate, spesso in aperta sfida con le perverse logiche del mercato discografico e la subdola ideologia del

profitto. Oltre il banale racconto dell'aneddoto e del pettegolezzo, che tanto alimenta la subcultura dello

star-system, ho sempre solo cercato di celebrare la natura irripetibile del genio creativo, la potenza

dionisiaca del gesto, l'intuizione folgorante che mette in scacco l'ovvietà del rassicurante perbenismo

mainstream...

Celebrating lifes...

I have always told the story of the lives of musicians. Lives consumed, dissipated, wasted. Stories of authentic talents, brilliant artists, innovators, researchers, experimenters. Idiosyncratic, peculiar, unique personalities that with their works have enhanced the possibilities of human creativity. Mike Taylor, Syd Barrett, Tim Buckley, Nick Drake, the Third Ear Band, Captain Beefheart have lived fascinating lives, tormented, often in open defiance of the perverse logic of the record market and the devious ideology of profit. Beyond the trivial story of the anecdote and gossip, which so feeds the subculture of the of the star-system, I have only ever tried to celebrate the unrepeatable nature of creative genius, the Dionysian power of the gesture, the dazzling intuition that puts in check the obviousness of reassuring respectability mainstream...

7a63b46e20b2c78128660d2fc22a9e14.jpg
"Nel mondo realmente rovesciato, il vero è un momento del falso" (Guy Debord)
LIBRI PUBBLICATI / BOOKS

ULTIMI LIBRI PUBBLICATI / LATEST BOOKS

ReR_Alchemies_cover_300dpi.jpeg

promo video

Needs1.jpg

GLEN SWEENEY’S BOOK OF ALCHEMIES

The life and times of the Third Ear Band.

268pp PLUS CD (£18)

Publication date June 30, 2020

"Giant Sun Trolley were legends in the earliest stirrings of what became the underground in London in late 1966, coming to full flower in the summer of 1967; doubly legendary because they never recorded anything. One of them, Glen Sweeney, went on to form the Third Ear Band and remained both deeply integrated into - and a spectre at the edges of - the experimental/ psychedelic/ pop explosion that followed - and whose reverberations still echo. Their first album, Alchemy, released for a dubious EMI, won them fans for life, and their soundtrack for Roman Polanski’s Macbeth - recorded with Paul Buckmaster in the band - made them famous. Then it was over. They now rate a passing mention in historic accounts, but hardly anyone knows anything more about them. And it’s worth knowing, I think. Not all their music was great, but the premiss was and, in a way, Sweeny’s – and his collaborators’ - experiences, when unpacked and laid out as they are here, draw back a curtain on this most febrile and complex period of British popular music history; because they weren’t products of this era but amongst its creators. Their stories are not tidy. The various witnesses to this small drama have little to lose by being honest, and they mostly are, which is what makes this book important: its core and most of its content is testimony - dozens of interviews from the time, and more recently, with the main protagonists who reveal where they came from, what they were, what they wanted, how they understood what was happening and what part they played in this fascinating, marginal, instructive and all too human story….. before it all fell apart. It’s a Rashomon of an account, with varying recollections and perspectives. Always misfits, the Third Ear were nonetheless ‘60s underground family and their story is worth hearing – all the way to the end. Taking Sweeny as the main character also sheds light on the mindset and the ideas that were flying around at the beginnings of what became the Summer of Love – clearly showing its roots in American Beat culture, currents in contemporary art, proto-environmentalism, utopian politics, mysticism and, of course, drugs - though little of that is really directly addressed; it’s just there. Ferrari has compiled this book as a chronology and a clarification. Every Third Ear fan will need it because it’s comprehensive and not so much about as by the various members – with every gig and recording and event in their lives laid out in order and considerable detail. That said, it’s also very readable, even if you know nothing and could care less about the band. The dreams, the rise, the fall, the shadowy comeback - the end: what was lost and what was gained. And there’s character, lots of character straight from the brain to the paper. You can inhale a sense of the mechanics of hope, exploitation, psychology and history here - not because that’s what the book is about (it’s not; it’s a gathering of facts and memories) but because they animate the testimonies and career trajectories here laid bare. A snapshot of a critical moment; a leaf caught in the tide - and the mundane consequences.
Included with this limited edition book is a CD of previously unreleased material recorded in 1971 for what was intended to have been their third album - but EMI dropped them and the tapes were lost. Now they’ve turned up and here they are to complete the story."

(Publisher press release)

Needs2.jpg

Kris Needs, "Shindig!" n. 108

(October 2020)

indexallaboutjazz.png
TEB review (2).jpg

Alessandro Besselva Averame, "Rumore" n. 349

febbraio 2021

Northern Sky.png

Recensione di Allan Wilkinson

del 25-02-2021 alla pagina:

https://northernskyreviews.com/2005/01/01/13532/

Recensione del blog ON AN OVERGROWN PATH alla pagina Web 

https://www.overgrownpath.com/2021/05/how-mahler-became-sound-upholstery.html

Dal novembre 2017 è in distribuzione la quinta raccolta dei "fuochini" curata dall'editore di FUOCOfuochino Afro Somenzari. Nel volume di oltre duecento pagine è compreso anche "Finale", racconto di Luca Chino Ferrari pubblicato nell'ottobre 2015. La raccolta è sfogliabile on line alla pagina http://www.fuocofuochino.it/index.php?option=com_content&view=article&id=166&Itemid=40 e acquistabile al sito dell'editore.

"Pink Floyd" (Arcana Editrice, Milano 1985)

"Tatuato sul muro" (Gammalibri, Milano 1986)

"Un'anima senza impronte. Nick Drake: la vita, le canzoni"

(Gammalibri, Milano 1987)

"Syd Barrett" (Stampa Alternativa, Roma 1988)

"Pink Floyd. Dizionario A/Z" (Arcana Editrice, Milano 1990)

"Tatuato sul muro. L'enigma di Syd Barrett"

(Kaos Edizioni, Milano 1995)

"Syd Barrett. A Fish out of water" (Stampa Alternativa, Roma 1996)

"Third Ear Band. Necromancers of the drifting West" (Stampa Alternativa, Roma 1997)

"Nick Drake. The sweet suggestions of the pink moon" (Stampa Alternativa, Roma 1999)

"Tim Buckley. Thin wires in the voice" (Stampa Alternativa, Roma 1999)

"Robyn Hitchcock. A middle-class hero" (Stampa Alternativa, Roma 2000)

"Folk Geneticamente Modificato" (Stampa Alternativa, Roma 2003)

"Out Of Nowhere. The uniquely elusive jazz of Mike Taylor"

(Gonzo Multimedia, UK 2015)

"Finale" (FUOCOfuochino Editore, Mantova 2015)

"Shiva a Milano" (FUOCOfuochino Editore, Mantova 2016)

"La Giornata Mondiale" (FUOCOfuochino Editore, Mantova 2017)

"Glen Sweeney's Book Of Alchemies" (ReR-November Books, UK 2020)

 

Some reviews about the books available at/recensioni dei libri disponibili alla pagina:
https://la-dea-bicefala.webnode.it/recensioni-libri-di-luca-ferrari/

ALTRI VOLUMI PUBBLICATI
Other published books
 

ReR_Alchemies_cover_300dpi.jpeg

(For a full list of writings please check at / Per un elenco completo dei libri vai a

en.wikipedia.org/wiki/Luca_Ferrari_%28writer%29)

Le edizioni della Dea Bicefala

I testi che seguono, pubblicati nelle Edizioni della Dea Bicefala, sono autoprodotti e scaricabili gratuitamente.

Si tratta di lavori rifiutati dagli editori perché considerati non commerciabili...

The following texts, published by Edizioni della Dea Bicefala, are self-published and free to download.

These are works rejected by publishers because they are considered unmarketable...
 

"PERLE AI SORCI GELATO AI TORDI. Scritti sulla musica (1987-2007)"

Edizioni ladeabicefala 01 - 2008

"DOES THE OCTOPUS RISE? La morte di Syd Barrett, lo scempio dei mass-media, lo stupro di famiglia, lo sconcerto dei fan più sensibili."

Edizioni ladeabicefala 02 - 2008

"LE DOLCI SUGGESTIONI DELLA LUNA ROSA". Un concerto per

voce narrante e chitarra acustica dedicato a  Nick Drake.

Edizioni ladeabicefala 03 - 2018

"IL BUGIARDINO PERPETUO"

Edizioni ladeabicefala 04- 2019

"DIRE FARE BACIARE LETTERA TESTAMENTO"

Edizioni ladeabicefala 05- 2021

"LA BIBLIOMANZIA DEI PARTITI POLITICI"

Edizioni ladeabicefala 06-2022

Trafiletto Corriere della Sera_edited.png
CONTATTO / CONTACTS

CONTATTO / CONTACTS

Se desideri contattarmi compila il modulo qui sotto e spedisci.

If you wish to drop me a line, please fill the form below and send it.

Luca Chino Ferrari on Internet

http://ghettoraga.blogspot.it

(the Third Ear Band's Official Esoteric Archive)

https://en.wikipedia.org/wiki/Luca_Ferrari_(writer) (LCF's Wikipedia page)

https://miketaylorpianoplayer.blogspot.it/

("Out of Nowhere", a blog dedicated to the biography on jazz piano player Mike Taylor)

I tuoi dati sono stati inviati con successo! Sarai contattato appena possibile.

Piero_manzoni_vita-opere_due-minuti-di-arte.webp
einstein.570.webp
JannisKounellis.jpg
cioran.jpg

"Tutto è diventato la stessa cosa, ADESSO tutti sono hipster. In pochi riescono davvero ad essere se stessi, come quando ero bambino.

E' la stesso dei tatuaggi. Mi sono fatto tatuare dappertutto e adesso vorrei non averlo mai fatto".

(TRICKY a "Mojo",  novembre 2017)

Dorothy.jpeg

"What's the ugliest 

part of your body?

What's the ugliest 

part of your body?

Some says your nose

some says your toses

but I think

it's your mind!

I think it's your mind...."

 

          The Mothers  of Invention, 1967

Nyman.jpg
Szukalski.jpeg
Majakovszkij_(cropped).jpg
StigDagerman.jpg
SomeYoYoStuff.jpg
scott-walker-1973-portrait-u-billboard-1548.webp
bottom of page